• Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Notice
  • -Informativa breve sui cookie ai sensi degli artt. 13 e 122 del D. Lgs. 196/2003 e in base a quanto previsto dal Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014-

    Utilizziamo cookie tecnici o assimilati ed eventualmente cookie di profilazione di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più, per negare il consenso ai cookie o cancellarli, clicca su "Informativa sui cookie". Per eliminare questo messaggio, clicca sul pulsante 'Ho capito'.

    Informativa sui cookie

Il pianista Emanuele Vito De Caria primo assoluto al XIII Concorso internazionale "Città di Paola"

Stampa

 

 

emanuele_vito_de_caria_paola_2015.jpg

Emanuele V. De Caria durante l'esibizione al Concorso

Lo studente pianista Emanuele Vito De Caria, 16 anni, allievo nella classe della prof. Cinzia Dato, si è recentemente imposto al XIII Concorso internazionale giovani musicisti “Città di Paola – premio S. Francesco di Paola” organizzato dall’associazione musicale “Orfeo Stillo” e tenutosi dal 7 al 15 novembre 2015.


La prestigiosa giuria, composta dai Maestri Riccardo Risaliti, Cristiano Burato, Rodolfo Rubino, Luigi Stillo ed il Direttore del Conservatorio di Cosenza, Antonella Calvelli, ha attribuito al giovane pianista il Primo premio assoluto nella categoria senza limiti d'età (professionisti), ex-aequo con la giapponese Risa Iway.


Gli sono quindi stati attribuiti una borsa di studio, concerti  premio ed una master class presso l'Associazione Résonnance di Roma con la celebre pianista francese Elizabeth Sombart.

 

Il pianista Alberto Idà premiato al XXXII Concorso “Premio Venezia” e ammesso all’Accademia di Santa Cecilia

Stampa

 

Alberto Idà (al centro) con gli altri finalisti premiati

Il calendario del Premio Venezia 2015, concorso posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e riservato ai migliori neodiplomati dei conservatori d’Italia, ha previsto lo svolgimento della prima selezione dal 1° al 3 novembre nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, alla sola presenza della giuria tecnica (interpreti di chiara fama, musicologi, compositori, direttori artistici).
La seconda prova, consistente in un vero e proprio concerto dei concorrenti e riservata a non più di 12 candidati selezionati tra i 78 iscritti, si è tenuta alla presenza del pubblico e della giuria popolare, che ha affiancato quella tecnica per scegliere i semifinalisti. I pianisti della risultante “cinquina” dei premiati si sono esibiti nella Sala Grande del Teatro. Tra loro il diciannovenne Alberto Idà, diplomato in Pianoforte con lode e menzione d'onore presso il nostro Conservatorio sotto la guida del M° Salvatore Ascrizzi, unico calabrese tra i premiati di questa edizione particolarmente prestigiosa, che annovera pianisti già affermati nei più importanti concorsi internazionali (Busoni, Rubinstein, Aarhus, Hilton Head ecc.).
Il giovane pianista ha inoltre ricevuto borse di studio e premi per un ammontare di 8.000 euro offerti da marchi prestigiosi e dai soci degli Amici della Fenice; è stato contattato per partecipare alla stagione concertistica 2016 del Teatro “Dario Fo” di Campoganara (VE).
Alberto Idà ha anche brillantemente superato il 25 novembre scorso gli esami di ammissione ai Corsi di Alto Perfezionamento pianistico dell’Accademia di Santa Cecilia. La commissione, formata da alcuni membri dell’Accademia e dai Maestri Benedetto Lupo e Andrea Lucchesini, ha ammesso per l’anno accademico in corso solo quattro pianisti: Alberto Idà è il più giovane.

 
Meno recenti...


Pagina 5 di 20
Italian Chinese (Simplified) English French Lithuanian Spanish

Avvisi recenti: